Come fargli capire che siamo contenti se parla

Andare in basso

Come fargli capire che siamo contenti se parla

Messaggio  Davide il Sab Mar 13, 2010 9:21 pm

Dopo tanto faccio anche io una domanda.
Il mio Semola, il pi¨ piccolo ha imparato a parlare, senza che noi gli insegnassimo nulla. Ha imparato a dire: dov'Ŕ Cuki? oppure: ma ciao Cuki! che sono le frasi che dico pi¨ di frequente quando passo davanti a loro (ormai ero rassegnato, perchŔ Cuki che ha quasi due anni, anzichŔ imparare a parlare ha imparato a piangere come il cane e a borbottare altre cose che non centrano nulla con quello che gli dicevo io Evil or Very Mad ).
Mi meraviglio perchŔ le parole non le borbotta, ma le dice chiaramente e quando dice: dov'Ŕ Cuki? fÓ proprio il tono di una domanda.
Il punto Ŕ che parla sempre quando Ŕ "per le sue" cioŔ quando si arrampica, quando si pulisce le piume o quando cammina per terra.
A me piacerebbe che lo facesse quando io vado da lui e gli parlo, per ora quando lo sento parlare mi precipito da lui e gli do un seme di girasole (lo d˛ anche alla femmina, onde evitare gelosie).. Ŕ un buon metodo?
Il suo comportamento quando gli parlo io, Ŕ quello di mettersi a correre su e gi¨ per la gabbia e di andare sui giochi sembra che mi dica: guarda, s˛ dondolarmi sulla corda oppure guarda adesso faccio il giro della gabbia!
Cuki invece quando parlo io f˛ gli occhi dolci, fÓ quei qui qui qui da coccole e viene a farsi acarezzare (Semola non ama molto farsi acarezzare, il becco e basta).
Ora che vi o raccontato tutto, volevo sapere come posso incitare semola a parlare di pi¨?
avatar
Davide

Maschile Numero di messaggi : 1356
EtÓ : 29
LocalitÓ : Pordenone
Data d'iscrizione : 17.02.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come fargli capire che siamo contenti se parla

Messaggio  sergiogiovannetti il Mar Mar 16, 2010 12:21 pm

ma ciao Cuki! che sono le frasi che dico pi¨ di frequente quando passo davanti a loro
Tu in questo modo gli hai fatto associare in modo scorretto il tuo passaggio davanti alla gabbia alla frase "ma ciao Cuki", ogni volta che ti vede ora lo associa, questo non vuol dire che ripete senza cognizione, ma risponde ad un' etichettatura.
La procedura Ŕ sempre la stessa, etichettare in modo coerente, e logico.
Dimostrargli che si Ŕ contenti Ŕ semplice, basta rispondere in modo coerente alla richiesta.
Nella sezione comportamento si accettano post di consigli e non divagativi.
Tutti i post non inerenti verranno cancellati o spostati
avatar
sergiogiovannetti

Maschile Numero di messaggi : 1644
EtÓ : 57
LocalitÓ : Milano
Data d'iscrizione : 22.02.08

http://www.pappabuona-store.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come fargli capire che siamo contenti se parla

Messaggio  Davide il Mer Mar 17, 2010 12:21 am

Sergio, intendi quindi che dico Buongiorno al mattino, buonanotte alla sera oppure mela quando devo dargliela ecc ecc..?
Ma poi se dico altre parole mi vergogno rendeer
Ok, allora quando dice qualcosa, gli ripeto la parola per fargli capire che aprezzo la cosa?
avatar
Davide

Maschile Numero di messaggi : 1356
EtÓ : 29
LocalitÓ : Pordenone
Data d'iscrizione : 17.02.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come fargli capire che siamo contenti se parla

Messaggio  sergiogiovannetti il Mer Mar 17, 2010 11:07 am

Davide ha scritto:Sergio, intendi quindi che dico Buongiorno al mattino, buonanotte alla sera oppure mela quando devo dargliela ecc ecc..?
Ma poi se dico altre parole mi vergogno rendeer
Ok, allora quando dice qualcosa, gli ripeto la parola per fargli capire che aprezzo la cosa?
si, ma devi assecondare anche la sua richiesta, se lui ti saluta, tu devi contraccambiare, poi eventualmente dare un premio se ti chiede un cibo specifico, devi dargli quel cibo.
Per il resto Ŕ giusto, devi etichettare azioni in maniera logica.Evita gli improperi, imparano molto bene ad associarli!
Se hai la possibilitÓ di essere aiutato da qualcuno, puoi usare il metodo approntato da irene pepperberg, quello antagonista/rivale.
Si inizia sempre con qualcosa di cui si Ŕ certi che il soggetto gradisca in modo particolare.
Davanti al pappagallo, i due soggetti si passano l'oggetto nominandolo, in modo da stimolare il soggetto a riceverlo nominandolo a sua volta.
avatar
sergiogiovannetti

Maschile Numero di messaggi : 1644
EtÓ : 57
LocalitÓ : Milano
Data d'iscrizione : 22.02.08

http://www.pappabuona-store.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come fargli capire che siamo contenti se parla

Messaggio  Davide il Mer Mar 17, 2010 8:54 pm

Sarebbe proprio un livello avanzatissimo, vedere due pappagalli che comunicano in italiano tra loro, caspita!
Cmq ok grazie delle info prover˛ a cimentarmi in questa cosa e speriamo in altre grosse soddisfazioni Very Happy
avatar
Davide

Maschile Numero di messaggi : 1356
EtÓ : 29
LocalitÓ : Pordenone
Data d'iscrizione : 17.02.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come fargli capire che siamo contenti se parla

Messaggio  sergiogiovannetti il Mer Mar 17, 2010 10:37 pm

aspetta, non fare confusione...
l'antagonista e il rivale sono due umani, non due pappagalli....
avatar
sergiogiovannetti

Maschile Numero di messaggi : 1644
EtÓ : 57
LocalitÓ : Milano
Data d'iscrizione : 22.02.08

http://www.pappabuona-store.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come fargli capire che siamo contenti se parla

Messaggio  Davide il Mer Mar 17, 2010 10:52 pm

sergiogiovannetti ha scritto:aspetta, non fare confusione...
l'antagonista e il rivale sono due umani, non due pappagalli....
Ah ok, avevo letto male Very Happy
BŔ caspita per˛ sarebbe affascinante la cosa cat
avatar
Davide

Maschile Numero di messaggi : 1356
EtÓ : 29
LocalitÓ : Pordenone
Data d'iscrizione : 17.02.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Come fargli capire che siamo contenti se parla

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum